InSophia per le Scuole

L’Associazione Culturale InSophia nasce nel 2015 per attivare il Festival della Filosofia “La Filosofia. il Castello e la Torre – Ischia International Festival of Philosophy”. Essa mira alla divulgazione ed alla salvaguardia dei saperi filosofici in Europa.

Si avvale della collaborazione di prestigiose Associazioni Culturali che agiscono nella stessa direzione quali: il Circolo G. Sadoul che, in veste di patrocinante, insieme all’istituto Italiano per gli Studi Filosofici, al FISP (Federazione Internazionale dele Società Filosofiche) e all’Università di Palermo (dipartimento Umanistico), costituiscono un nucleo essenziale di supporto per questo evento. Quest’anno accogliamo con piacere l’Università Mississauga di Toronto (Canada) nel nostro organico, in particolare ringraziamo il dipartimento di Visual Arts.

Inoltre si affianca al CRF (Centro Internazionale per la Ricerca Filosofica) e a Napoli Filosofica, avendoli scelti come partner organizzativi.

Le attività di InSophia sono legate al Festival e si snodano attraverso l’intero anno: dagli incontri con le scuole alle conferenze, InSophia supporta tutte quelle che sono le attiività “no profit” che promuovono la cultura umanistica.

Il Festival collabora con numerose Istituzioni in campo scolastico-formativo. Specie per le campagna di sensibilizzazione sociale, le sinergie si propagano su tutto il territorio nazionale:

InSophia ha quest’anno iniziato il progetto di collaborazione con “l’istituto Economico-Turistico C. Mennella” di Ischia, portando la filosofia dove non c’è.

Il progetto, nato dall’intento della prof. Giovanna Tessitore (Insegnante di Lettere) e della prof. Assunta Barbieri (insegnante di Economia) e accolto con gioia dalla dirigente scolastica Prof. Giuseppina Di Guida, prevede un modulo d’insegnamento innovativo che il Prof. Raffaele Mirelli ha impostato secondo un processo d’associazione d’idee, basato sulla maieutica socratica. Il tema affrontato è quello dei “Valori”, dove però la filosofia si propone come metodo di ragionamento collettivo. La filosofia negli istituti tecnici, per la libertà del pensiero, così è stato intitolato il progetto, vede la partecipazione delle classi quarte dell’Istituto da novembre a maggio.

Il Festival collabora con molte altre realtà isolane tra cui la Scuola Media “Giovanni Scotti” di Ischia e il “Liceo Statale di Ischia”. Ogni anno i professori  e i dirigenti scolastici di questi istituti mettono a disposizione le loro competenze ed energie per dare il via alle campagna di sensibilizzazione legata al Festival. Gli incontri sono previsti tra aprile e maggio.

L’anno scorso la campagna “vivere in comune” è stata trapiantata in Lombardia a Pogliano Milanesedove i ragazzi della scuola media “Anselmo Ronchetti” hanno lavorato alla composizione degli aforismi scaturiti nella campagna di sensibilizzazione di cui sopra. I ragazzi sono stati guidati dalla prof. Sara Fumagalli. La stessa ci ha poi omaggiato di un piccolo testo, che riportiamo sotto, dove descrive la sua partecipazione all’iniziativa.

 

La Filosofia, il Castello e la Torre:

da Ischia a Pogliano Milanese

Dal mare di Ischia alle nebbie padane. E con un preciso fil rouge. La seconda edizione dell’International Festival of Philosophy – “La Filosofia, il Castello e la Torre”- non si è chiusa il 2 ottobre scorso. Al contrario, ha continuato a vivere nelle esperienze quotidiane, tra i non addetti ai lavori. Come, per esempio, le ragazze e i ragazzi della IC della scuola media “Anselmo Ronchetti” di Pogliano Milanese, provincia di Milano, dove insegno Lettere. In classe all’inizio, ho spiegato che avevo partecipato al convegno di Ischia e ho cercato di far capire che la filosofia non è una materia ostica, sospesa tra le nuvole, lontana dagli interessi di ognuno di noi. Poi ho proposto di riflettere sul tema “vivere in comune”. Gli studenti sono rimasti un po’ sorpresi all’inizio. Poi si sono interessati all’argomento, anche leggendo gli aforismi composti dai loro coetanei di Ischia che, a loro volta, hanno lavorato a questo tema. Hanno discusso e individuato alcune parole chiave, come puzzle, insieme, aiuto diversità, uguaglianza, condivisione. E con un lavoro di gruppo hanno composto alcuni aforismi. Le aspettative suscitate da questo laboratorio di lettere della IC sono state molte, prima tra tutte quella di andare in gita a Ischia. Ma la riflessione su “vivere in comune” è stata utile: ragazze e ragazzi hanno preso coscienza di quanto sia difficile, anche tra di loro, condividere un lavoro, un progetto, qualsiasi cosa, e pensare insieme alla soluzione. I conflitti sono emersi proprio durante il lavoro di gruppo e alcuni ragazzi, alla fine, hanno ammesso: “Prof, noi siamo ancora lontani dal vivere in comune”. Ecco, l’aiuto che la filosofia può dare agli adolescenti è quello contribuire a far luce sulle loro zone d’ombra, proponendo nuove prospettive e sfide, forse complesse all’inizio, ma sicuramente di stimolo alla ricerca comune.

Prof. Sara Fumagalli

A tutti coloro che collaborano con noi va un ringraziamento speciale, pensando che il nostro desiderio, l’intento del Festival è proprio quello di creare sinergie.

Per informazioni e iscrizioni, si prega di contattare il seguente indirizzo: ischiafilosofest@gmail.comsfondo-articolo

Qui sopra la Prof. Sara Fumagalli con i ragazzi della IC